top of page
  • Immagine del redattoreSara P

Perché la respirazione è così importante nella meditazione?

Perché il respiro è importante?


La respirazione è molto più di un semplice ma importante processo che ci mantiene in vita. Respirando, ci poniamo nel momento presente, raggiungiamo altri stati di coscienza, ci calmiamo, rimuoviamo i blocchi e guariamo. Con una corretta respirazione, creiamo un maggiore flusso di energia nel corpo.




Il respiro è probabilmente l'unica cosa che conta sia a livello fisico, perché abbiamo bisogno di sopravvivere, sia a livelli vibrazionali più elevati. Con il respiro possiamo raggiungere stati di coscienza più elevati senza fare altro durante la meditazione.


L’energia


Respirando stimoliamo l'energia per averne di più e per fluire attraverso il nostro corpo. Nonostante l'aria che respiriamo sia diversa e significativamente "più pesante" dell'energia, ad ogni respiro ne prendiamo una parte. Con ogni respiro riceviamo non solo aria ma energia da ciò che ci circonda. Questa energia è anche quella che scorre attraverso le nostre nadi o flussi di energia, che ho già menzionato nell'articolo sulle posizioni di meditazione. Più la respirazione è superficiale e veloce, meno energia assorbiamo. La respirazione profonda ci dà l'opportunità di ricaricarci d’energia.



La respirazione è molto più di un semplice ma importante processo che ci mantiene in vita. Respirando, ci poniamo nel momento presente, raggiungiamo altri stati di coscienza, ci calmiamo, rimuoviamo i blocchi e guariamo.


Corpo fisico e posizione del corpo


Tutto inizia con una buona postura. Una, che supporta la tua respirazione. Il che significa che non sei chiuso/-a e non stai chiudendo il petto, ma sei in posizione eretta e dai al tuo respiro spazio per un respiro perfetto. Con una respirazione corretta e vera, puoi influenzare il tuo corpo fisico. Se a volte ti senti senza energia, senza idee, prova a correggere la tua postura in modo che sia eretta e sostenga il respiro. Nel tuo cervello entrerà più ossigeno e presto ti sentirai meglio.



Il respiro prolunga la vita


L'antica scienza degli yogi giunse a una conclusione molto interessante osservando gli animali, ovvero che la respirazione lenta e profonda prolunga la vita. Osservando hanno notato che tutti gli animali che respirano velocemente, come uccelli, cani, conigli, hanno una durata di vita più breve, mentre animali come elefanti, tartarughe e simili, che hanno respiri lunghi e lenti, hanno una durata di vita più lunga. Il respiro influisce sul battito cardiaco e di conseguenza abbassa la pressione alta, purifica il corpo dalle tossine, migliora la digestione, le persone si sentono meglio, sono meno stanche, dormono meglio, ...



Corpo emotivo


Le tue emozioni inizieranno a cambiare con la respirazione profonda. Se insisti su questo e ti fermi spesso, respiri profondamente, la tua vita diventerà molto più calma. Lo stress non si verificherà più o qualsiasi situazione di tensione passerà più velocemente. Respirando, puoi influenzare quasi tutte le emozioni, anche quelle più dense, come la paura o la tristezza. Pensa a come il tuo corpo ti dice di respirare quando hai paura. Ti toglie la capacità di respirare, ti sembra di non poter respirare. Perché? Per rendersi conto che è il respiro che ti aiuterà.



Corpo mentale


Pensieri, preoccupazioni ... mente sovraccarica. Circa 50.000 pensieri attraversano la mente ogni giorno. Di molti di questi non sei nemmeno a conoscenza. Che tu ne sia consapevole o meno, creano confusione nella tua mente.


Una mente sovraffollata ti priva della capacità di pensare in modo sobrio, perché è satura di pensieri irrilevanti. Concentrandoti sulla respirazione, tuttavia, hai la mente sotto controllo e la tua concentrazione migliorerà. Quindi dalle possibilità di riposare e riposerai pure tu.

Mettiti nel presente con il tuo respiro e non pensare con rimpianto sul passato, né avere paura del futuro; tutto ciò ti porta sentimenti di ansia e paura. Concentrandoti sul respiro, stai vivendo il momento e questo ti dà un'enorme forza per essere in grado di creare una vita gioiosa e libera.


Proprio così come puoi lasciare andare la necessità di pensare al passato e al futuro, lasciare andare le vibrazioni o le emozioni più basse, così puoi lasciare andare tutto ciò che ti appesantisce. Lo fai con il tuo respiro. Quando un evento che ti ha gravato passa, di solito lo rilasci con una profonda espirazione. E nella stessa maniera puoi, per lasciare andare qualcosa, inspirare ed espirare ciò che vuoi che passi.



Cosa significa respirazione profonda?


Fondamentalmente, ciò che chiamo respirazione profonda è la respirazione naturale. L'unico problema è che le persone hanno iniziato a respirare più superficialmente e in modo più veloce a causa dello stress e del distacco da sé stesse. A volte mi sembra che si dimentichino di inspirare. Tutto questo lo posso osservare sempre negli incontri individuali. Molto spesso capita che dico a qualcuno di respirare, perché altrimenti non riesce a fare un cambiamento, un passo in avanti. Mi sembra che le persone abbiano sempre paura, siano in tensione, ma non se ne rendono nemmeno conto. Ebbene, quel respiro profondo è in realtà il respiro vero. Un po’ più profondo di quello a cui sei abituato/-a ma non il respiro profondo a polmoni pieni come quando sei dal dottore. Respirare troppo profondamente può causare vertigini, intorpidimento delle mani, ecc. Potresti fare un paio di respiri profondi all'inizio, e poi continuare con dei respiri solo un po’più profondi rispetto ai tuoi normali.

Chiunque intraprenda un viaggio di respirazione ha bisogno di un periodo, compreso tra 6 e 12 mesi, di pratica quotidiana, di una corretta respirazione profonda, per raggiungere il livello chiamato corretta respirazione naturale.



Espirazione perfetta


Non solo l'inspiro ma anche l'espiro è importante. La maggior parte delle persone espira solo il 70% di CO2. Il che significa che trattenete dentro il resto. Cerca di espirare fino alla fine mentre espiri. Noterai quanta più energia avrai quasi in un istante. Di conseguenza, sarai in grado di inspirare più completamente.



Diversi modi per respirare


Respirando, una persona assorbe più energia. Respira sempre attraverso il naso a meno che una pratica specifica non richieda di fare diversamente. Ad esempio come in alcune tecniche di pranayama.

Quando si sperimenta per la prima volta la respirazione profonda cosciente, possono verificarsi anche alcuni "effetti collaterali", come prurito, formicolio, febbre o brividi. Tutto ciò si verifica a causa della pulizia del corpo.


La respirazione è molto più di un semplice ma importante processo che ci mantiene in vita. Respirando, ci poniamo nel momento presente, raggiungiamo altri stati di coscienza, ci calmiamo, rimuoviamo i blocchi e guariamo.


Respirare con o senza intervalli?


Fai una pausa durante la respirazione e aumenta la concentrazione o la respirazione senza interruzioni, rilassando così il sistema nervoso. Tutto dipende da cosa si vuole ottenere e da chi sta respirando, o di che cosa sia più importante per la persona. Se dovessi dare una semplice spiegazione del perché usare una pausa, invece che senza interruzione, direi che se sei un principiante, se non hai mai o molto poco lavorato su te stesso, è meglio che inizi a respirare senza interruzione. Questo rilassa i nervi e migliora la concentrazione della mente.


Respirate senza interruzioni tra inspirazione ed espirazione


Ho già parlato di questo processo, di come implementarlo e di cosa succede nell'articolo su Il respiro. Puoi leggere di più sulla respirazione connessa sul libro The Process of Presence di Michael Brown.



Respirare a intermittenza


Quando respiri a intermittenza, di solito conti la durata della tua inspirazione ed espirazione. Hai una varietà di opzioni dall'inspiro di quattro secondi, pausa per quattro secondi, e espiro per quattro secondi, e pausa per quattro secondi.

Allo stesso modo, puoi ripetere inspirando ed espirando per 8 secondi, è probabile resterai con le pause di 4 secondi. Oppure l'inspiro è più breve, diciamo 4 secondi, la pausa è 4 e l'espiro è 8 secondi, la pausa è 4.

Le combinazioni possono anche essere diverse a seconda di ciò che vogliamo ottenere.

Un sistema respiratorio simile 4, 7, 8 è un sistema noto negli ultimi anni, che dice che inspiri per 4 secondi, tieni il respiro per 7 secondi ed espiri per 8 secondi. Questo sistema è noto come un modo per addormentarsi in 1 minuto o come sbarazzarsi dell'ansia.

Ma per non complicare la vita puoi sempre solo ascoltare te stesso/-a e respirare profondamente, e fare una pratica che sia piacevole per te.


Quale dei respiri descritti qua sopra ti intriga di più? Vuoi provare qualcuno o lo stai già facendo? Scrivici nei commenti qua sotto.


Post recenti

Mostra tutti

Comentários

Não foi possível carregar comentários
Parece que houve um problema técnico. Tente reconectar ou atualizar a página.
bottom of page