top of page
  • Immagine del redattoreSara P

Quanto è alta la tua vibrazione?

Ti sei mai chiesto/-a che tipo di vibrazione hai? E quando scrivo di vibrazioni, sai davvero di cosa parlo? Questa volta ti presenterò un modo semplice per riconoscere la tua vibrazione e come influenzarla.


"Tutto nella vita è una vibrazione" -Albert Einstein


Cos'è la vibrazione?


Ogni cosa vibra. Guardati intorno e tutto ciò che vedi ha una sua vibrazione. Probabilmente ricordi ancora, quando a scuola studiavi come appaiono le cose dal punto di vista degli atomi, e come ogni atomo vibra a modo suo. Anche una cosa solida come, diciamo, una pietra, se osservata con un buon microscopio scopriamo che le sue particelle più piccole si muovono, circolano, vibrano. Ad un certo livello, quindi, potremmo dire che non c'è stato di immobilità o di solidità nel nostro universo. La forma che sembra solida ai nostri occhi è diventata tale a causa della sua vibrazione di base. Le vibrazioni emesse da qualsiasi oggetto sono come una melodia speciale. Solo che le nostre orecchie non sono in grado di percepire questa melodia. Ogni melodia bella e sana crea bellissime forme geometriche. Tutto questo sta accadendo a un livello sottile.





Le vibrazioni sono espresse in forme geometriche corispondenti e in questo modo costruiscono cristalli che sono un'espressione di questa vibrazione di base. I cristalli insieme formano il corpo dell'elemento secondo le sue vibrazioni speciali. Le forme dei fiocchi di neve e dei fiori prendono la loro forma perché rispondono a determinati suoni di natura. Si potrebbe dire che cristalli, piante e persone sono musica che si è trasformata in una forma fisica.

Ma non è tutto. Anche i tuoi pensieri e le tue emozioni hanno una vibrazione. Sono quest’ultime che, principalmente a causa dei tuoi pensieri, mostrano che tipo di vibrazione tu, come persona, hai. Più belle, positive, liberatorie sono le tue emozioni, più alta è la tua vibrazione.


Ti sei mai chiesto/-a che tipo di vibrazione hai? E quando scrivo di vibrazioni, sai davvero di cosa parlo?


La scala degli stati emotivi


Gli stati emotivi delle persone possono essere suddivisi in più livelli, in cui ogni emozione ha il suo posto approssimativo. Dobbiamo anche essere consapevoli che a volte in noi viene racimolato un misto di emozioni diverse. Questo significa che non saremo in grado di determinare esattamente la nostra vibrazione, ma saremo comunque in grado di posizionarla almeno approssimativamente all'inizio, al centro e alla fine.


1. Conoscenza / Potere Interiore / Libertà / Apprezzamento / Pace

2. Gioia

3. Amore

4. Passione

5. Entusiasmo / Impazienza / Felicità

6. Aspettativa positiva / Credenza / fede

7. Ottimismo

8. Speranza

9. Soddisfazione

10. Noia

11. Coraggio

12. Pessimismo

13. Frustrazione / Irritabilità / Impazienza / Sovraccarico

14. Sconfitta

15. Delusione

16. Dubbi / Orgoglio / Senso di colpa (verso gli altri)

17. Preoccupazione

18. Critica

19. Scoraggiamento

20. Rabbia

21. Vendetta

22. Odio / Ira

23. Gelosia / invidia

24. Paura

25. Lutto

26. Apatia / Disinteresse / Depressione

27. Incertezza / senso di colpa (verso sé stessi) / inutilità

28. Paura / Tristezza

29. Vergogna / Impotenza / Disperazione



Gli ultimi posti sono occupati dalle emozioni con frequenze più basse. Salendo la scala ci si sposta in vibrazioni più alte. Allo stesso tempo, mentre sali la scala, noterai che i stati emotivi in fondo alla lista hanno un'energia molto più pesante e che in quelli più alti ti senti più leggero/-a, la vita è più facile, respiri più facilmente, hai un senso di apertura e sempre più libertà.

Da qualche parte nel mezzo della scala c'è un'area in cui puoi rimanere intrappolato/-a. È come essere in una spirale o in un vortice che ti tira giù. Oppure puoi cavalcare un’onda che ti spinge verso l’alto. La spirale superiore è quella che porta l'energia che costruisce, mentre quella inferiore è quella che trasporta le energie distruttive.

Ogni cosa che esiste vibra in un certo punto, da qualche parte, su questa scala. Permettetemi di citarvi alcuni esempi concreti che possiamo in qualche modo mettere sulla bilancia e che sono stati misurati in passato.

* La musica dei Beatles vibra da qualche parte nella zona dell'amore.

* I gruppi che promuovono il dominio o la discriminazione vibrano da qualche parte sul livello della rabbia, cioè sul 20 ° posto.

* L'esercito (misurato dall'esercito americano) di solito vibra a un livello di orgoglio che di solito è leggermente superiore alla rabbia, vale a dire sulla nostra scala sul 16 ° posto.

Ma il fatto più preoccupante di tutti è che a causa della programmazione negativa e dei blocchi energetici, ben l'85% delle persone cade nell'area sotto la noia, e in qualche modo si sposta continuamente tra quei livelli più bassi dove c'è paura, depressione, disperazione e alcuni stati neutri. Di conseguenza, per tutta la vita, queste persone attireranno persone, situazioni e idee con vibrazioni simili. Quindi, se sei intrappolato/-a da qualche parte in questa noia, molto probabilmente ti distrarrai da tutto ciò che è buono per te o che potrebbe attirare dei potenziali positivi verso di te. Questi includono: salute, ricchezza, gioia, vero amore, relazioni sane.

Mentre se dovessi iniziare a vibrare più in alto della felicità, della passione, la tua vita cambierebbe drasticamente.

Cosa indica questa scala?


Indica su quale vibrazione ti trovi attualmente e quindi puoi eventualmente aiutarti a salire verso /raggiungere una vibrazione più alta il prima possibile. Che tu sia attualmente arrabbiato/-a, triste, deluso/-a o felice, l'obiettivo è sempre lo stesso; salire più in alto.



Ti sei mai chiesto/-a che tipo di vibrazione hai? E quando scrivo di vibrazioni, sai davvero di cosa parlo?


Poiché sappiamo come funziona la legge dell’attrazione, attirando solo ciò che sentiamo, è anche chiaro che il salto dal profondo dolore alla pace interiore non può avvenire senza aver fatto qualche passo in più nel mezzo. E qui una scala vibrazionale emotiva può aiutarti.

Ogni volta che sali su questa scala, sarai in grado di salire solo un gradino, forse due, perche puoi ancora muoverti solo tra vibrazioni simili.

Che cosa significa? Supponiamo che qualcuno si trovi nell'ultima fase. Avere pensieri positivi e concentrarsi sul rendere il mondo meraviglioso, o provare la pace interiore, non cambieranno molto lo stato della persona. Le vibrazioni tra ciò che sente e ciò che vuole evocare sono così diverse che semplicemente non può riconoscerle. Se riconosci di essere da qualche parte sui gradini bassi, prova a concentrarti su uno stato che è un po’al di sopra del tuo in un dato momento. Se riesci ad arrabbiarti davvero, significa che hai già fatto un enorme balzo in avanti. In questo caso, fai solo attenzione a non scivolare di nuovo. Rimani un po’in questo stato e poi ricomincia a salire verso la cima. La rabbia non è qualcosa che vorrei promuovere, ma è decisamente molto meglio della depressione o della disperazione. Pensa solo a quanta più energia hai dentro quando sei arrabbiato/-a rispetto a quando sei profondamente triste.


Come aumentare la vibrazione?


Ho già scritto parecchie volte su come agire sulla tua vibrazione. Puoi leggere il modo 5 + 1 per ricaricare le batterie il prima possibile. Come sempre, su questo percorso, ti saranno d’aiuto la respirazione, la meditazione e il tuo sviluppo spirituale. Questo è ciò che, non solo ti darà sollievo in un momento, ma ti porterà anche a quelle vibrazioni più elevate in cui inizierai a creare la tua vita con facilità. Finalmente inizierai a capire che è davvero possibile vivere in modo diverso, migliore. Tutto si può quando si vuole.


Se desideri seguire uno dei nostri programmi a tale/questo riguardo, dai un'occhiata alla sfida di meditazione, agli eventi o semplicemente inviaci un messaggio se vuoi fare qualcosa di più individuale. Saremo felici di aiutare chiunque voglia salire e percorrere questo sentiero di vibrazioni più elevate.


Se hai qualche commento o domanda puoi scriverlo qui sotto, saremo molto felici di risponderti.



Post recenti

Mostra tutti

I chakra

Comments


bottom of page